A seguito delle numerose domande che mi avete posto sulla questione “BUONI FRUTTIFERI” vi allego il link di un video nel quale rispondo alle domande più ricorrenti che mi sono state poste. Vi invito a guardarlo e condividerlo

Quello in atto è un dinamico contenzioso tra Poste Italiane S.p.A. e i risparmiatori possessori dei buoni fruttiferi postali trentennali emessi dopo il 13 giugno1986, data del Decreto Ministeriale che ha modificato i titoli dalla serie P alla serie Q/P. Tale modifica al ribasso degli interessi ha dimezzato i risparmi dei titolari dei buoni fruttiferi. Il motivo di contrasto scaturisce dai timbri sul fronte e sul retro del titolo; infatti il D.M. del 13.6.1986 all’art. 5 ultimo comma, ha stabilito che i buoni della serie P emessi successivamente al 1 luglio 1986 dovranno essere modificati da parte degli Uffici Postali con due timbri uno sulla parte anteriore con la dicitura Q/P e uno sulla parte posteriore con la serie Q/P avente i nuovi tassi d’interesse.

Un’altra vittoria per l’avv. Giulio Fragasso presso il Tribunale di Benevento che riguarda i Buoni Fruttiferi postali sottoscritti successivamente al 1986 E’ stata una delle prime vittorie nei confronti di Poste Italiane, aventi per oggetto dei Buoni Fruttiferi Postali sottoscritti successivamente al 1986. Il caso riguarda un risparmiatore titolare di ben tre buoni fruttiferi postali…

PROBLEMI CON LE FATTURE GORI? BOLLETTE PAZZE? DISTACCO DELLA FORNITURA IDRICA SENZA MOTIVO? RISOLVI TUTTO GRATUITAMENTE CON LA CONCILIAZIONE! Dopo la possibilità di risolvere controversie nei settori dell’energia elettrica e del gas, anche nel settore idrico è possibile risolvere il problema con il proprio operatore utilizzando la conciliazione presso l’Autorità per l’energia elettrica e il…

L’ABF CONDANNA LA BANCA PER ILLEGITTIMA SEGNALAZIONE Cosa succede se la banca non effettua un’ indagine preventiva sul correntista Sono molteplici i casi in cui la banca è legittimata alla segnalazione a sofferenza presso la Centrale dei rischi interbancaria nei confronti del correntista, ma un aspetto procedurale può causare un illegittima segnalazione; vediamo qual’ è!…

Uno degli investimenti più comuni nelle famiglie italiane è sicuramente quello legato ai Buoni Fruttiferi postali, che nel corso degli anni ha visto un collocamento di somme di denaro pari quasi a 200 miliardi di euro. Negli ultimi anni però, sono stati molteplici i contenziosi aperti da numerosi risparmiatori che avevano investito in Buoni Postali…

La straordinaria storia di un pensionato diventato ricco per una tutela di un diritto Se ti trovi in possesso di un buono fruttifero postale successivo all’anno 1986, allora questo è l’articolo più importante che tu possa leggere in questo momento. Lasci che ti racconti una storia, realmente accaduta. Un pensionato, possessore di un buono fruttifero…

L’anatocismo ha assunto negli anni, soprattutto nell’ambito bancario rilevandosi uno dei principali oggetti di contenzioso tra gli Istituti di credito e i loro clienti. Ma il consumatore medio sa cos’è l’anatocismo? Saprebbe verificare se sul suo conto corrente, mutuo, finanziamento è presente l’anatocismo? Sicuramente no! L’anatocismo consiste nell’applicazione di interessi su interessi che sono già…

WhatsApp chat