problemi gori

PROBLEMI CON LE FATTURE GORI? BOLLETTE PAZZE?
DISTACCO DELLA FORNITURA IDRICA SENZA MOTIVO?
RISOLVI TUTTO GRATUITAMENTE CON LA CONCILIAZIONE!

Dopo la possibilità di risolvere controversie nei settori dell’energia elettrica e del gas, anche nel settore idrico è possibile risolvere il problema con il proprio operatore utilizzando la conciliazione presso l’Autorità per l’energia elettrica e il gas, che diventa una tappa obbligatoria prima di rivolgersi eventualmente al giudice. Le imprese invitate dagli utenti alla conciliazione saranno obbligate a partecipare. Dopo l’esito negativo del reclamo, inviato dal consumatore all’operatore, diventa obbligatorio avviare il procedimento di conciliazione che dovrà concludersi entro 90 giorni. Il servizio di conciliazione, non avrà nessun costo di iscrizione, e la novità sarà quella che l’incontro avverrà in via telematica, con una web conference. Dal punto di vista procedurale, l’utente in caso di problemi dovrà inviare il reclamo al fornitore e, nell’ipotesi di risposta parziale o non soddisfacente entro il termine massimo di un anno dall’invio del reclamo stesso dovrà attivare la procedura di conciliazione. Nel caso in cui la risposta al reclamo non arrivi al consumatore nel termine di 50 giorni, lo stesso potrà presentare istanza di conciliazione all’Autorità competente. La conciliazione presso l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico, è un passo fondamentale per riconoscere il diritto al contraddittorio, che in precedenza era quasi impossibile, prima di avviare la causa presso l’Autorità Giudiziaria. Con la conciliazione sono garantiti tempi più rapidi per la risoluzione delle controversie.
Lo Studio Legale Fragasso vi assisterà nella risoluzione in poco tempo delle controversie legate alle bollette Gori, Enel e Gas con una semplice conciliazione.

RISOLVI IL TUO PROBLEMA GRATUITAMENTE

CategoryBlog
WhatsApp chat